To Live and Die in L.A. (1985)

L’ho davvero adorato. Oggi porta sulle spalle tutto il peso degli anni ’80 (vedere un film con quella musica oggi è realmente imbarazzante). Ma un film così, in qualche modo anticonformista, sorprende e incuriosisce. L’eroe (un giovanissimo William “Grissom” Petersen) finisce ammazzato a metà film, il finale è spalancato, e tu sei lì che mentre scorrono i titoli di coda togli i soldi da sotto il divano e li sbatti in lavatrice.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s