Resident Evil: Apocalypse (2004)

Il film attacca esattamente dove finiva il primo, quindi prepariamoci ad assistere alla fine della mitica Raccoon City, ormai compromessa dopo la riapertura dell’alveare. Certo, tutti si aspettavano una ciofeca, forse anche per la regia affidata ad Alexander Witt (che equivale circa all’averla affidata al sottoscritto). Ma alla fine è una ciofeca bella e godibile, a patto di spegnere il cervello e lasciarsi portare per 90 minuti a spasso nella città infetta e popolata di zombie Romeriani. Stavolta le iron-pussy che combattono la cattivissima Umbrella Corporation sono addirittura due: al fianco della sempre meravigliosa – e perfetta per la parte di Alice – Milla Jovovich, troviamo infatti Sienna Guillory nei panni della cazzutissima Jill Valentine (vedere la prima scena in cui compare per credere). Insomma, una cazzatona da pop corn e cocacola, appagante per un paio d’ore di evasione.