Broken Flowers (2005)

Jim Jarmusch ci regala ancora un po’ di cinema alternativo, con questo road-movie agrodolce molto lontano dalle solito holliwoodate e il solito grandissimo Bill Murray catatonico. Anche qui – come in Lost in Translation – resti in bilico tra la risata e la lacrima, mentre l’ex Don Giovanni Murray gira per l’America in cerca delle varie ex, in realtà in cerca di se stesso – o anche solo di un senso – generando varie gag comico/drammatiche. Bella soundtrack e grande fotografia, per un film di quelli che ti entrano sottopelle per poi tornare fuori come il ricordo di un profumo.