Day of the Dead (1985)

Dimenticate le atmosfere claustrofobiche di Night, scordatevi la forte vena ironica di Dawn. Giorgione Romero riporta in vita i morti per la terza volta, scegliendo però un approccio molto più cupo, gory e quasi action. Il concetto si evolve, ma il film resta degno della trilogia anche senza l’effetto sorpesa, confermandone la genialità. D’accordo che tecnicamente non è stato Romero a inventare gli zombie, ma tutto il cinema il mondo dei videogames dovrebbero fargli comunque un monumento, inchinandosi davanti all’intuizione di ricreare un filone così cool e potenzialmente illimitato. La produzione pattina sempre sul filo del cheesy, ma a questo siamo abituati e chiudiamo volentieri un occhio. Imperdibile se hai visto Night e Dawn, ma comunque da vedere.