The Rock (1996)

Sospendiamo con gioia l’incredulità e lasciamoci portare da un indiavolato Michael Bay su questo rollercoaster-allstar-megabudget movie dal classico look and feel Bruckheimer/Simpson. Un film che rappresenta uno dei più grandi esempi di action hollywoodiano di sempre. In The Rock perfino il faccione da cane di Nicolas Cage riesce a mescolarsi con la narrazione e con il resto del cast, in cui volano nomi tipo Sean Connery, Michael Biehn e un enorme Ed Harris in una delle sue interpretazioni migliori nella parte del cazzutissimo Brigadier General Francis X. Hummel, USMC, come lui stesso si presenta durante la telefonata con la casa bianca. Alla fine, tra vari colpi di scena e su uno script solidissimo che fa letteralmente volare i 136 minuti del film, l’happy end è inevitabile, ma non è questo il punto. The Rock è un film perfetto, e durante i titoli di coda controlli che non ci siano palline di VX-Gas tra le pieghe del divano. Da possedere in bluray e vedere ogni tanto.

The Island (2005)

Michael Bay pesca a piene mani dalla tradizione sci-fi, sacrificando originalità in favore di un superconcentrato di citazioni che partono da THX 1138Logan’s Run e arrivano fino a Blade RunnerGattacaThe Matrix (per dire solo i primi che mi vengono in mente). Bay gira bene e adrenalinico, e ci infila anche l’immancabile supercast allstar Ewan McGregor, Scarlett Johansson, Steve Buscemi, ma – con tutto il bene – non allaccia nemmeno le scarpe a Lucas e a Scott. Purtroppo, poi, Hollywood non sa più fare a meno dell’happy end, che in questo caso è davvero melenso. Comunque sia, un bel scifi-action, anche grazie ad una fotografia bella piena e ad un ritmo da videoclip quasi perfetto.